Moda all’ OStato Puro, il club dei talenti

Una serata all’insegna della moda, dello stile puro quella organizzata qualche giorno fa dalla Deacomunicazione Eventi presso uno dei locali piú alla moda degli ultimi tempi a Roma l’ Os club. Una location incantevole immersa nel verde delle antiche Terme di Traiano, un luogo suggestivo e frequentato da persone di tendenza e dal dress code glamour-chic. Moda all’ OStato Puro è un nuovo format di un gruppo di vere esperte di mondanità ed eventi di moda legati all’intrattenimento serale ospitato da location top sul territorio romano. La serata ha visto protagonisti diversi brand noti nel mondo della moda e non, esilaranti le creazioni di giovani stilisti emergenti che si affacciano per la prima volta sotto i riflettori delle passerelle della capitale. La Deacomunicazione eventi è un società alla perenne ricerca del talento e della creatività.
Hanno sfilato in ordine: Macrimos di Maria Cristina Moschera, le creazioni del ventritrenne Giuseppe Iaciofano, Nuptia spose di Simonetta Berardi e i fantastici Jewels di Lim Glam, un nome sempre piú noto sulle passerelle negli ultimi tempi.
A contribuire al grande successo della serata, che ha meritato inoltre l’attenzione della stampa a grande tiratura, il Corriere della Sera con un articolo nella sezione spettacolo e cultura, hanno contribuito i make up artist Tiziana Franci, Tiziana Gatta, Manuela Anzellotti, e l’hair style Accademia dei Parrucchieri, Accademia Mikado College Roma. Uno staff incredibile anche per la professionalità delle modelle e la collaborazione dei fotografi e della stampa sempre in prima fila quando si parla di novità, arte, spettacolo e tendenze.
Che questa moda all’ OStato Puro non sia la prima di una lunga serie di manifestazioni per l’ imminente autunno? Seguiremo con occhi ravvicinati le prossime vicende.
Buona galleria fotografica e al prossimo evento.

20131004-124148.jpg

20131004-124243.jpg

20131004-124435.jpg

20131004-124442.jpg

20131004-124500.jpg

20131004-124506.jpg

20131004-124514.jpg

20131004-124539.jpg

20131004-124617.jpg

20131004-124633.jpg

20131004-124641.jpg

20131004-124237.jpg

20131004-124231.jpg

20131004-124221.jpg

20131004-124647.jpg

20131004-124622.jpg

20131004-124629.jpg

20131004-124609.jpg

20131004-124601.jpg

20131004-124550.jpg

20131004-124530.jpg

20131004-124522.jpg

20131004-124252.jpg

20131004-124430.jpg

20131004-124450.jpg

Come vestirsi a un matrimonio: io ho scelto lo stile The Butterfly Effect

th butterfly

Matrimonio si, matrimonio no. Sempre meno diffusi i matrimoni in Italia, soprattutto nelle grandi città e in ambienti meno legati alle tradizioni secolari. Secondo numerosissime statistiche i matrimoni risultano però molto diffusi nelle regioni del sud Italia, dove i valori della famiglia la fanno ancora da padrone. Ebbene, felicitazioni a parte e allegria per gli sposi, i matrimoni generano talvolta un vero e proprio rompicapo per gli ospiti. Partono le corse per gli acquisti, per abiti e accessori esclusivi ed eleganti, e ogni invitato cerca di rivolgersi a boutique esclusive onde evitare l’effetto clone! eh si…non vi è mai capitato di vedere ad un matrimonio due donne indossare lo stesso vestito?? tanto più se una delle due è la testimone di nozze? niente di piu spiacevole….Per evitare questo infelice inconveniente vi do un preziosissimo consiglio, fornitevi da stilisti emergenti, delle loro creazioni uniche o presso piccolissime boutique e assicuratevi che il vostro abito sia in produzione unica. Per chi vive nella capitale e desidera avere un tocco di eleganza e di esclusività allo stesso tempo, esiste una piccolissima boutique in Via Panisperna 227 dove potete trovare degli abiti in produzione limitata, anzi limitatissima. La proprietaria è una stilista che produce direttamente gli abiti e li realizza anche su misura. Gli abiti sono ordinabili anche on-line ed è possibile richiederli direttamente in boutique. In questa foto ecco uno degli abiti della collezione The Butterfly effect, un abito lungo a fantasia bianco e nero con una cinturina impreziosita di perline, coprispalle con manichine a tre quarti e collo orlato. Gli accessori sono firmati ugualmente The Butterfly effect, la pochette tempestata di swarovsky neri e gli orecchini in abbinamento. Vi starete sicuramente chiedendo …e i costi??? meno di qualsiasi boutique di abiti da cerimonia! L’abito ha un costo relativamente bassi, 190 euro, mentre la pochette euro 50.Immagine

per info potete consultare il profilo facebook

http://www.facebook.com/TheButterflyEffectRoma?fref=ts

La boutique “The Butterfly Effect” è sita in via Panisperna 227 , Roma ( rione Monti)

bene amiche…vi lascio con un NO alla ripetitività! un si per l’unicità e creatività e un grazie alla mia stilista preferita per avermi consigliato quest’abito! Grazie a Francesca Alesse!

Immagine

How to dress at a wedding party: I chose the style The Butterfly Effec

Marriage yes , marriage no . Less and less popular weddings in Italy, especially in big cities and in some less related to age-old traditions . According to numerous statistics marriages are widespread in the regions of southern Italy, where family values ​​are still the master. Well, congratulations aside and cheer for the bride and groom , weddings sometimes generate a real headache for guests. Leave the race for the purchases, clothes and accessories for stylish and unique , and every invitee tries to turn to exclusive boutiques in order to avoid the effect clone! oh yes … there is ever seen at a wedding two women wearing the same dress ? even more so if one of them is the best man ? To avoid this inconvenience I give my advice , disclosed by emerging designers , their creations are unique or at small boutiques and make sure that your wedding is unique in production . For those who live in the capital and want to have a touch of elegance and exclusivity at the same time , there is a small boutique in Via Panisperna 227 where you can find clothes in limited production, rather limited . The owner is a designer who produces directly the clothes and realizes them tailored. The clothes can also be ordered on-line and you can order them directly in boutiques. In this picture here is one of the dresses in the collection The Butterfly Effect , a long dress in fancy black and white with a fastening strap embellished with beads, shrug with three-quarter sleeves and collar edged . The accessories are also signed The Butterfly effect , the clutch studded with swarovski earrings and blacks combined. You ‘re probably wondering … and costs? ? less than any boutique of wedding ceremony ! The dress has a relatively low cost , 190 euro , while the clutch € 50 .

For info you can visit the facebook profile

the boutique ” The Butterfly Effect” is located in Via Panisperna 227 , Rome ( Rione Monti)

Dolce and Gabbana: Creations 2013 – the ‘Christian and Byzantine art on the catwalk

Immagine
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Fashion and Faith reinterpreted art all-Italian Dolce & Gabbana! The new look of the two famous Italian designers go eco with a sweet homage to the art and spirituality of the Italian churches. I can not help but notice the obvious attempt to revive the luminescent tile mosaics of the Byzantine mosaics of the ancient Christian basilicas in Rome: Santa Maria Maggiore, San Clemente, along with amazing mosaics of Ravenna and the church of San Marco in Venice! Which have inspired the collection of Dolce and Gabbana? 2013 A collection dedicated to pastophoria medieval corsets that become icons and relics, clutch chiselled gold, gems, cameos, and glass pastes. Huge medieval crosses enrich the bright colors of the clothes-mosaic. The subjects of the decorations are an expression of a strong belief, perhaps a willingness on the part of the brand “Dolce & Gabbana” to express Christian values ​​still deeply rooted in the minds, despite the current instability of the ecclesiastical world?there is a willingness to redensione of the human soul and an atonement for the evils that afflict humanity? Surely this new collection will leave much talk about ….

Dolce e Gabbana: Creazioni 2013 – l’ arte cristiana e bizantina sulle passerelle

Moda e Fede reinterpretati dall’arte tutta italiana di Dolce e Gabbana! Il nuovo look dei due famosissimi stilisti italiani che recano con eco soave un omaggio all’arte e alla spiritualità delle chiese italiane. Non posso non notare l’evidente tentativo di riproporre le luminescenti tessere mosaicate dei mosaici bizantini della antiche basiliche paleocristiane romane: Santa Maria Maggiore, San Clemente, insieme ai stupefacenti mosaici di Ravenna e della chiesa di San Marco a Venezia! Quale avrà ispirato la collezione di Dolce e Gabbana? Una collezione 2013 interamente dedicata ai pastophoria medievali, bustini che diventano icone e reliquie, pochette cesellate d’oro, gemme, cammei  e paste vitree. Enormi croci medievali arrichiscono i colori squillanti degli abiti-mosaico. I soggetti delle decorazioni sono espressione di un forte credo,  forse una volontà da parte del brand “Dolce e Gabbana” di esprimere dei valori cristiani ancora ben radicati negli animi, nonostante il momento di instabilità del mondo ecclesiastico?? c’è una volonta di redensione dell’animo umano ed una espiazione dei mali che attanagliano l’umanita?Sicuramente questa nuova collezione lascerà molto parlare di se….